Questo sito utilizza unicamente cookie tecnici (cookie di sessione, analytics e cookie di funzionalità).
Per saperne di più e per negare il consenso all’utilizzo dei cookie, clicca qui

Le origini di Zurich Insurance Group risalgono al 1872, quando a Zurigo, in Svizzera, viene fondata l’Unione delle assicurazioni. Nel 1875 l’Unione delle assicurazioni cambia il suo nome in Zurigo. In pochi anni, fino al 1880, raccoglie una vasta clientela anche oltre i confini della Confederazione elvetica e ottiene di operare in altri Stati europei: dall’Austria ai Paesi scandinavi, dal Belgio all’Olanda, dalla Spagna alla Russia e alla Polonia. La prima rappresentanza italiana vede la luce a Milano nel 1882.

Alle radici di un successo

Per circa un secolo continua a crescere e nel 1969 opera in quasi tutti i continenti.

Nel 1996 la Compagnia allarga la propria azione al campo del Fonds and Asset Management oltre che ai rami vita, non vita e riassicurazione.
È del 1997 l’acquisizione di un interesse di maggioranza della Scudder, Stevens & Clark, società newyorkese attiva a livello internazionale nell’amministrazione patrimoniale. Con questa fusione Zurigo, già una delle prime 10 compagnie Usa nella gestione di fondi, è tra le prime 15 compagnie per l’amministrazione patrimoniale.

Nel settembre 1998, dalla fusione con la britannica B.A.T. Industries, nasce Zurich Financial Services Group (poi Zurich Insurance Group), che diventa leader mondiale nel settore assicurativo dei rischi e della gestione patrimoniale. È guidata da due holding, Allied Zurich e Zurich Allied, con le sedi principali in Svizzera, Gran Bretagna e Usa.

Nel 2000 la struttura viene semplificata e riunita in una sola holding con sede in Svizzera. Le azioni Allied Zurich e Zurich Allied sono rimpiazzate dalle azioni nella nuova società, Zurich Financial Services, con una prima quotazione in Borsa a Zurigo e poi a Londra.

Il 2001 è un anno difficile per Zurigo: a causa della generale recessione anche i suoi profitti tendono a diminuire. Per dare maggiore stabilità alla società, nel 2002 viene annunciato un piano di azione per riaffermare la redditività del Gruppo, in concidenza con i festeggiamenti per il centesimo anniversario dell’arrivo di Zurich in Italia.

Nel 2003 il Gruppo registra un ritorno di redditività, con un utile netto di 2,1 miliardi di dollari.

 

I giorni nostri

Il 2006 è un anno di svolta per il gruppo Zurich Italia: lo storico marchio Zurigo si trasforma nel brand internazionale Zurich. Il passaggio è accompagnato da un’ampia campagna pubblicitaria centrata sulla tagline "Because Change Happenz".

Nel 2008 Zurich lancia una nuova campagna di brand globale basata sul concetto di Zurich HelpPoint: un nuovo modello di servizio che vuole simboleggiare l’impegno dell’azienda ad esserci quando occorre: “delivers when it matters” . Quattro i pilastri su cui si fonda questo nuovo approccio comunicativo: forte esperienza e prospettiva globale, profonda comprensione dei consumatori, focalizzazione sul consumatore, reattività e correttezza delle risposte.