Questo sito utilizza unicamente cookie tecnici (cookie di sessione, analytics e cookie di funzionalità).
Per saperne di più e per negare il consenso all’utilizzo dei cookie, clicca qui

La nuova polizza RC auto Zuri-Go! permette di eliminare la franchigia sul furto e introduce la diaria per il ritiro della patente

Milano, 19 settembre - Si chiama Zuri-Go! la nuova polizza RC auto distribuita dalla rete di agenti assicurativi del gruppo Zurich Italia: la polizza estende l'area delle coperture a favore degli automobilisti, introducendo tra gli altri, la possibilità di azzerare lo scoperto furto, una diaria in caso di ritiro della patente e il pagamento dei corsi per il recupero dei punti della patente.
 
Lo scoperto per il furto dell'auto può essere limitato ai soli danni parziali, come per esempio il furto di ruote o sedili.
In caso di sospensione della patente, quando l'incidente abbia provocato gravi lesioni alle persone coinvolte, Zuri-Go! permette di ottenere una diaria che può arrivare fino a sei mesi. Mentre, in caso di perdita dei punti della patente, la garanzia di tutela giudiziaria può includere un rimborso fino a 1.000 euro per i corsi di recupero dei punti.

"Chi sceglie un agente assicurativo per assicurare la propria auto privilegia la ricerca di serenità e di consulenza rispetto al massimo risparmio. Per questo il restyling della nostra polizza auto si è concentrato soprattutto sull'ampliamento delle garanzie, con la possibilità di modulare l'ampiezza delle coperture e il livello del premio annuo in funzione del profilo di ciascun automobilista", ha spiegato Franco Foglizzo, responsabile Consumer line di Zurich italia.

 

Il gruppo Zurich Italia conta 1.000 collaboratori, oltre alla rete di 700 agenti, con 1,4 milioni di clienti, tra cui circa 50 mila aziende. Fa capo a Zurich Financial Services, gruppo finanziario a matrice assicurativa, che opera attraverso un network globale e concentra le proprie attività in Nord America ed Europa. Fondato nel 1872, Zurich Financial Services ha sede a Zurigo (Svizzera) ed è presente in più di 50 paesi con circa 57 mila collaboratori.