Questo sito utilizza unicamente cookie tecnici (cookie di sessione, analytics e cookie di funzionalità).
Per saperne di più e per negare il consenso all’utilizzo dei cookie, clicca qui

Paolo Bagnasco nominato Chief operating officer di Zurich Italia

Milano 12 ottobre 2006. Paolo Bagnasco è stato nominato Chief operating officer di Zurich Italia. Si tratta di una nuova posizione, in linea con la filosofia organizzativa internazionale del Gruppo, la cui costituzione rappresenta un ulteriore elemento della politica di rafforzamento strutturale della branch italiana, avviata già dal 2003.

Bagnasco, che riporta al Ceo, Francesco La Gioia, avrà la responsabilità di coordinare e ottimizzare sotto la sua responsabilità tutte le attività operative e progettuali dell’azienda, per renderle più efficaci e funzionali ai fini del business.

Milanese, 45 anni, Paolo Bagnasco, partner di Accenture dal 2000, ha seguito Zurich Italia come client-partner, gestendo lo sviluppo di significativi progetti. L’esperienza di Bagnasco nel settore dei servizi finanziari è consolidata, avendo seguito numerosi gruppi italiani tra cui Ras, Antonveneta, Unipol, Cattolica, e dal 2004 è stato General manager di Nomos, software house specializzata in soluzioni per le assicurazioni, recentemente acquisita da Accenture.


Il gruppo Zurich Italia conta 1.000 collaboratori, una rete di oltre 700 agenti con 1,4 milioni di clienti, tra cui circa 50 mila aziende. Fa capo a Zurich Financial Services gruppo finanziario a nucleo assicurativo, che opera attraverso un network globale e concentra le proprie attività in Nord America ed Europa. Fondato nel 1872, Zurich Financial Services ha sede a Zurigo, Svizzera) ed è presente in più di 50 paesi con circa 57 mila collaboratori.

Per informazioni alla stampa:
Ufficio stampa Zurich Italia: Twister communication Group
Giovanni Landolfi, cell. 335 7117028, tel. 02 438114200
Maria Novella Fabretti, cell. 338 7780401, tel. 02 438114214