Quando ottenere un risarcimento diretto dalla Compagnia

  1. In caso di
  2. Sinistro auto
  3. Risarcimento diretto
    • Rispetta l'ambiente. Pensaci prima di stampare.

Risarcimento diretto

Che cos’è

Il risarcimento diretto è la procedura di indennizzo assicurativo, in vigore dal 1° febbraio 2007, che in caso di incidente stradale, ti consente, se non sei responsabile (o sei responsabile solo in parte) di ottenere il risarcimento dei danni subiti direttamente dalla tua compagnia di assicurazione.

Quando si applica

Si può attivare la procedura di indennizzo diretto quando esistono i seguenti requisiti:

1) L’incidente è avvenuto tra 2 veicoli, entrambi immatricolati in Italia (o nella Repubblica di San Marino o nello Stato del Vaticano)

2) Entrambi i veicoli risultano identificati e assicurati con compagnie italiane o con una compagnia straniera che abbia aderito alla procedura di risarcimento diretto

Quali danni vengono risarciti direttamente

• I danni subiti dal veicolo assicurato

• Le lesioni di lieve entità subite dal conducente (cioè danni alla persona con invalidità permanente non superiore al 9%)

• I danni alle cose trasportate nel veicolo e di proprietà dell’assicurato o del conducente

• I danni subiti dai passeggeri dei veicoli coinvolti (anche in caso di lesioni gravi)

Quando non si applica

• Se nel sinistro risultano coinvolti più di 2 veicoli a motore

• In assenza di collisione materiale tra i due veicoli • Se il sinistro è avvenuto all’estero

• Se il sinistro è avvenuto con veicoli immatricolati all’estero

• Se nel sinistro viene coinvolto un ciclomotore sprovvisto di nuova targa

• Nel caso di danni fisici gravi al conducente

In questi casi, si applica la procedura ordinaria (art.148 del Codice delle Assicurazioni), che prevede che la richiesta di risarcimento vada inoltrata all'assicuratore del veicolo ritenuto responsabile del sinistro (per maggiori informazioni leggi la sezione ‘In dettaglio’).

Come avviare la richiesta di risarcimento diretto

Se ritieni di aver ragione o parzialmente ragione, compila i 2 moduli necessari alla richiesta di risarcimento diretto:

1) il Modulo Blu di constatazione amichevole

2) l’apposito modulo per la Richiesta di Risarcimento Danni, che trovi insieme ai documenti forniti dal tuo agente Zurich al momento della stipula del contratto RCA

Inserisci accuratamente tutte le informazioni richieste nei moduli e invia la richiesta alla tua agenzia, nel modo che preferisci: con raccomandata postale A/R, fax, e-mail o consegnala a mani.

Ti ricordiamo che se il Modulo Blu della Constatazione Amichevole è compilato almeno con le informazioni indispensabili e firmato da entrambi i conducenti, il rimborso del danno al veicolo avviene, per la propria parte di ragione, entro 30 giorni da quando ne hai fatto richiesta alla compagnia.

Se il modulo blu non è sottoscritto da entrambi i conducenti, la compagnia provvederà all’eventuale rimborso della propria quota parte entro 60 giorni dal ricevimento della richiesta di risarcimento completa.

Cosa deve contenere la richiesta di risarcimento

La richiesta di risarcimento deve contenere:

• i nomi degli assicurati;

• le targhe dei due veicoli coinvolti;

• la denominazione delle rispettive imprese assicuratrici;

• la descrizione delle circostanze e delle modalità del sinistro;

• le generalità di eventuali testimoni;

• l'indicazione dell'eventuale intervento degli Organi di polizia;

• il luogo, i giorni e le ore in cui le cose danneggiate sono disponibili per la perizia diretta ad accertare l'entità del danno.

Cosa fare in caso di danni ai trasportati

Se al momento del sinistro in auto erano presenti dei passeggeri che potrebbero aver subito danni a cose o lesioni personali come conseguenza dell’urto, dovrai indicarlo nella denuncia.

L’art. 141 del Codice delle Assicurazioni, pone, a carico della compagnia di assicurazioni del veicolo che li trasportava, l’obbligo di risarcire i danni subiti dai trasportati.

Nel caso si verifichi questa situazione, ogni danno sarà risarcito dalla tua compagnia, previa presentazione di richiesta di risarcimento completa di tutta la documentazione utile a definirne la gravità delle lesioni: documenti del pronto soccorso, certificati medici, esami diagnostici, radiografie, eventuale relazione medico-legale di parte.

Procedura Ordinaria di risarcimento

Se l'incidente rientra in uno dei casi elencati per i quali si applica la procedura ordinaria, rivolgi la richiesta di risarcimento all'assicuratore del veicolo ritenuto responsabile.

Tale richiesta deve essere inviata tramite raccomandata A/R e, per essere completa, deve contenere:

• le targhe dei veicoli coinvolti;

• i nomi degli assicurati;

• le denominazioni delle Compagnie assicurative;

• la data del sinistro;

• le generalità di eventuali testimoni;

• l’eventuale intervento delle forze dell’ordine;

• la descrizione delle circostanze e delle modalità del sinistro;

• il luogo, i giorni e le ore in cui le cose danneggiate sono disponibili per la perizia diretta ad accertare l'entità del danno;

• il codice fiscale degli aventi diritto al risarcimento;

• una copia del Modulo Blu, qualora presente;

• l’età, l'attività ed il reddito del danneggiato;

• l’entità delle lesioni subite;

• la dichiarazione circa la spettanza o meno di prestazioni da parte di Istituti che gestiscono assicurazioni sociali obbligatorie (Inps, Inail, etc);

• l’attestazione medica comprovante l'avvenuta guarigione, con o senza postumi permanenti.

Chiedi consiglio al tuo agente

Sempre al tuo fianco per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze

X
Questo sito utilizza unicamente cookie tecnici (cookie di sessione, analytics e cookie di funzionalità). Per saperne di più e per negare il consenso all’utilizzo dei cookie,
clicca qui
Accetto