Chi ben comincia è a metà del viaggio

    • Rispetta l'ambiente. Pensaci prima di stampare.

Un mondo sempre più complesso

Che sia per turismo, lavoro o passione, a partire dalla sua preparazione e organizzazione, un viaggio comporta un impegno da non sottovalutare.

Già nel valutare l’opportunità di raggiungere e visitare determinate mete, occorre considerare diversi fattori: guerre, terrorismo e instabilità politica delineano una mappa di nazioni il cui attraversamento comporta rischi oggettivi; dal viaggiare in altri Paesi si è invece sconsigliati per via della loro situazione igienico-sanitaria (per la presenza di malattie endemiche come febbre gialla, malaria o dengue) o per contingenti rischi meteorologici (uragani, tifoni, terremoti).

Fonti attendibili e aggiornate

Innumerevoli siti web offrono informazioni per visitare ogni angolo del globo, ma quanto affidabili e aggiornate sono le informazioni trovate in rete? Difficilmente un sito amatoriale tiene monitorato quello che avviene in un singolo Paese (cambi di normative, eventuali allerte sanitarie, ecc.): meglio quindi rivolgersi a fonti ufficiali, governative, più affidabili e aggiornate.

Sicuramente, il punto di riferimento per un quadro attendibile e preciso è il sito viaggiaresicuri.it [link a http://www.viaggiaresicuri.it/], a cura dell’Unità di Crisi della Farnesina, con aggiornamenti tempestivi e in tempo reale su tutto il mondo. Per ogni Paese, una ricca scheda informativa, oltre a una serie di informazioni generali su documenti, indirizzi ecc., dà indicazioni puntuali sui temi della sicurezza, della situazione sanitaria e della mobilità.

Non giocare d'azzardo

Anche per i Paesi più stabili e tranquilli, è bene non partire impreparati e, per maggiore serenità, muniti di una copertura assicurativa che protegga in caso di infortuni ed eventi sanitari, tutela indispensabile per Paesi non convenzionati con il nostro SSN.

Per gli stati dell'Unione Europea, oltre a Svizzera,  Norvegia, Islanda e Liechtenstein e Paesi con cui sono state stipulate apposite convenzioni, è possibile fruire dell'assistenza sanitaria diretta: nei Paesi con i quali manca una convenzione bilaterale, l'assistenza sanitaria non è fornita a titolo gratuito e anche prestazioni di pronto soccorso potrebbero risultare parecchio costose.

Tutte le info per muoversi in UE

Sempre a proposito di Unione Europea, ti muovi in auto all’estero e vuoi conoscere le regole base per guidare nei Paesi che attraversi? Hai bisogno di sapere quali sono i limiti di velocità in Danimarca? O i dispositivi di sicurezza per bambini obbligatori in Portogallo? Vuoi portare il tuo furetto in viaggio con te in Finlandia?

Trovi tutte le istruzioni e i riferimenti normativi dei Paesi dell’Unione Europea nel canale Viaggiare [link a https://europa.eu/youreurope/citizens/travel/index_it.htm] del sito ufficiale della UE. Per tutte le altre nazioni extra UE, fai sempre riferimento ai contenuti aggiornati nelle schede Paese del sito viaggiaresicuri.it

Vicino a te

Al tuo fianco ogni volta che ne hai bisogno

X
Questo sito utilizza unicamente cookie tecnici (cookie di sessione, analytics e cookie di funzionalità). Per saperne di più e per negare il consenso all’utilizzo dei cookie,
clicca qui
Accetto